Colon il Barbaro

Tra poco a Malattie Misteriose parleremo di una patologia che mette a dura prova gli esperti…(Suspance)

Fate attenzione alla testimonianza di Molly Fecy, una giovine donna molto impegnata, sempre di corsa.

“Mi sveglio sempre all’ultimo minuto, mi piace dormire. Per questo bevo solo un caffè veloce e poi corro a lavoro. “

Ma quella mattina Molly non sa che, invece che a lavoro, sta per correre in bagno…(Inquadratura che scatta stizzosa dal bagno alla faccia di Molly).

“Sentii una colica, e poi un’ altra, e poi un’ altra ancora. Se non avessi avuto il bagno vicino non so cosa sarebbe successo”(Sgomento retroattivo di Molly, se solo ci ripensa).

Molly, dopo lo scombussolamento iniziale, pensa avrò preso freddo, o un virus intestinale. Quello che ancora non sa è che il suo intestino non sarà più quello di prima…(Suspance).

“Capii che non era cagotto da virus influenzale quando continuò a ripresentarsi ogni mattina… Non passava più”(Sguardo a tratti vuoto, a tratti battagliero di Molly).

Il compito di comunicare la diagnosi lo ebbe il suo medico gastroenterologo.

“Ricordo che mentre spiegavo a Molly Fecy cosa stesse succedendo al suo intestino lei  mi guardava incredula. Non capiva. D’altronde è una Malattia Misteriosa”.

Non è la prima volta che il suo medico gastroenterologo si trova di fronte a questa Malattia Misteriosa, ed è abituato a fronteggiare le reazioni dei pazienti. (Come si capisce dall’inquadratura di lui sicuro di sè).

“E’ una patologia subdola, si manifesta nei più svariati modi. A volte bisogna diagnosticarla per esclusione. Ricordo ancora il caso di quella donna che aveva quello strano fenomeno nella pancia”. (Suspance e Pubblicità).

Lo strano fenomeno nella pancia di cui parla il medico gastroenterologo occorse a Penelopepitstop, che chiameremo in amicizia PenelopePizzo perché tanto tutti l’abbiamo sempre chiamata così.

PenelopePizzo è una giovane donna bionda, molto, molto stilosa. Ma uno strano fenomeno nella pancia stava mettendo a repentaglio il suo stile…(Suspance).

“Indossavo i miei pantaloni fucsia preferiti, quando a un tratto mi resi conto che non respiravo più negli stessi. Eppure non ero ingrassata, ma allora che cosa stava succedendo alla mia pancia?”

PenelopePizzo non sa che lo sta per scoprire, in un modo che ha dell’incredibile…( Suspance).

“A un tratto mi resi conto che quella vibrazione del sedile non era il rombo della Vezzoso Coupè. Ne ebbi la certezza quando  vidi che la mia coda di cavallo era più bionda del solito.

Non era il Vezzoso Coupé che stava andando a tutto gas, ero io”. (Sguardo smarrito di PenelopePizzo e suo dolore, che al sol pensiero ratto s’apprende).

Ma quale Inquietante patologia si nasconde dietro le coliche di Molly Fecy e il rombo di PenelopePizzo?(Inquadratura di Molly Fecy impaurita, inquadratura di PenelopePizzo Imbiondita, inquadratura del medico gastroenterologo impettito  perché la risposta, lui, la sa. Pubblicità e riassunto della Suspance accumulata fino a qui).

Il  medico gastroenterologo sta per svelarci quale misteriosa patologia ha colpito le due protagoniste della puntata di oggi.

 “Molly Fecy e PenelopePizzo, anche se non pare, hanno al stessa patologia… ” (Inquadrature  casaccio di loro due sedute composte, e Suspance) “…la Sindrome del Colon Irritabile”.

A questo punto della trasmissione la Suspance dovrebbe scemare, la musichina di sottofondo cambiare da colonna sonora Profondo Rosso a The Arrival of the Birds & Trasformation di The Cinematic Orchestra , le rughe di preoccupazione del  medico gastroenterologo distendersi, ed egli stesso, con tono calmo e risoluto, dovrebbe dire “Tranqui Raga, le ho curate così”, per poi uscirne da eroe.

Invece sono anni che registrano questa puntata e ogni anno ci provano con un finale diverso:
“Le ho curate  grazie al Breath Test…”
“Le ho curate grazie alla dieta del DNA…”
“Le ho curate con grazie al Test Igg4…”
E  ogni anno la Sindrome del Colon Irritabile vince a mani basse contro le sue presunte cure, e vi lascio immaginare in cosa consista il Balletto della Vittoria.

 Quest’anno il finale scelto è:
“Le ho curate con la dieta Low Fodmap”
Andrà finalmente in onda la puntata? (Suspance)

La Sindrome da Colon Irritabile è un disturbo a carico dell’intestino che si può manifestare con: diarrea, stipsi, meteorismo, tensione addominale, dolore addominale. A volte è presente un sintomo alla volta, a volte tutti i sintomi insieme.

La Dieta Low Fodmap (acronimo che sta per Fermentable Oligosaccharides, Disaccharides Monosaccharides, and Polyol) si propone di ridurre o eliminare gli Oligosaccaridi, Disaccaridi e Monosaccaridi Fermentabili e Polioli dall’alimentazione, perché essendo sostanze particolarmente inclini a fermentare e a richiamare acqua nell’intestino, sono ritenute le responsabili dei sintomi della Sindrome del Colon Irritabile.

L’azione della  Dieta LowFodmap è quindi sul sintomo.

Sorvolerò sul fatto che molti dei cibi che la Dieta Low Fodmap elimina sono frutta e verdura, e che spesso quando viene consigliata non viene data adeguata assistenza nella fase di rialimentazione, e mi fermo a considerare il limite di questo approccio: come tutti quelli che prevedono l’eliminazione di cibi come unica soluzione, non agisce efficacemente sull’irritabilità della mucosa intestinale, irritabilità responsabile dell’intensità dei sintomi.

Pensate ad avere un’irritazione sulla pelle: se picchietto con un dito la zona avrò una reazione che va  dal fastidio al dolore; ma se la pelle fosse integra non farei nemmeno caso alla suddetta sollecitazione.

La Dieta Low Fodmap agisce togliendo il picchiettio, non l’irritazione. O meglio: la Dieta Low Fodmap,  per contrastare l’irritazione, dovrebbe essere portata avanti per talmente tanto tempo  che nel frattempo si verificherebbe una soppressione degli enzimi atti alla digestione dei cibi eliminati, con ovvia e conseguente drastica riduzione della capacità di digerirli. E se la mia capacità di digerire quei cibi è compromessa, è probabile che, nel re immetterli nell’alimentazione, si ripresentino i sintomi avversi, magari con maggiore intensità.

Qualunque dieta di eliminazione portata avanti troppo a lungo, o peggio ancora, come abitudine, rende più sensibile ancora il Colon, quindi non può essere, da sola, una soluzione.

C’è da dire che nel caso della Sindrome del Colon Irritabile una guarigione non esiste, ma esiste un’efficace e adeguata gestione, che deve passare necessariamente per l’attenuazione dell’irritabilità della mucosa intestinale.

Una delle più moderne spiegazioni della Sindrome del Colon Irritabile  è la Leaky Gut, ovvero una condizione di Alterata Permeabilità (delle mucosa) Intestinale. Sebbene la teoria non sia ancora stata validata scientificamente, considera il nocciolo del problema, ovvero la mucosa intestinale alterata.
Miscele di Probiotici, Prebiotici, unite a  nutrienti Antiossidanti (Curcuma, The verde, Acido α Lipoico), Stimolanti della rigenerazione cellulare (Glutammina, Acido Butirrico), Antinfiammatori (Omega 3), Minerali e Vitamine stanno dimostrando negli studi in corso un’azione riparatrice della mucosa intestinale, con conseguente riabilitazione dell’intestino alle sue normali funzioni.

Se la mucosa è integra, la normale “sollecitazione” di un cibo naturale, anche quando questo causa fermentazione intestinale -che tra l’altro è un processo fisiologico e utile per il nostro organismo – non sarà più in grado di metterci in difficoltà.

 

 

 

foto: Conan combatte contro la sua Corda Colica. 

 

 

 

Print Friendly

Comments are closed.